Chi siamo: Daniele Tortelli

Chi siamo: Daniele Tortelli

Ciao Daniele! Come sei entrato in contatto con Commit e quale ruolo che ricopri adesso?

Ciao a tutti, mi chiamo Daniele Tortelli e lavoro come Junior Backend Software Developer da gennaio 2022. Ho conosciuto Commit in maniera molto casuale mentre lavoravo da soli 5 mesi a Roma. Dopo essermi separato dalla mia compagna, ho deciso di tornare a Firenze e così mi sono messo a cercare lavoro. Linkedin è stata la piattaforma alla quale mi sono appoggiato.

Dopo 2 colloqui, il 24 dicembre, sono stato contattato da Tommaso Martini, HR di Commit, e senza pensarci due volte ho accettato l’offerta di lavoro!

Prima di fare il programmatore hai lavorato come cuoco: cosa ti ha portato a cambiare e scegliere il tuo lavoro attuale?

Mentre lavoravo come cuoco mi ero reso conto che ero letteralmente sommerso di lavoro e che non avevo altro tempo da dedicare a me stesso o alle mie passioni. La voglia di avere una famiglia, degli orari stabili, del tempo da dedicare ai miei hobbies e ad un eventuale figlio/a mi ha portato a cercare un lavoro diverso.
Parlando con amici developers sono rimasto incuriosito dal tipo di lavoro e ho iniziato a studiare. È stata molto dura mollare tutto per cambiare completamente vita ma nonostante sia ancora all’inizio, non rimpiango di averlo fatto!

Qual è stato il linguaggio/tool più difficile da imparare?

Per adesso il mio livello non mi permette di giudicare ma, nel caso fossi obbligato a rispondere, direi C++ avendo utilizzato UnrealEngine 4 nella programmazione di videogames.

Raccontaci una tua giornata tipo!

La mia giornata tipo si svolge così: lavoro dalle 9 alle 18, torno a casa e mi dedico alla pallavolo o al basket, a seconda degli impegni. Pratico pallavolo come giocatore e basket come arbitro. Nel resto del tempo libero, oltre ad uscire con amici nel fine settimana, faccio parte di un team videoludico!

Cosa ti piace di più della vita in Commit?

Senza ombra di dubbio le persone che ne fanno parte e la dinamicità sugli orari! Mi trovo benissimo con tutti i colleghi, nonostante sia uno degli ultimi arrivati!

Quali opportunità vedi per le nuove generazioni nel mondo della tecnologia?

Le opportunità in questo settore sono vastissime ma credo che ognuno debba sempre fare quel che più gli piace, sia nell’ambito IT che al di fuori. La bellezza di questo lavoro è che è in continuo cambiamento, alcune tecnologie rimangono mentre altre nascono e dopo poco tempo spariscono.

Sappiamo che sei appassionato di videogames: il tuo preferito?

Come avevo annunciato sopra, faccio parte di un team di League of Legends, anche se il mio cuore appartiene a World of Warcraft. Molte persone sono rimaste “intrappolate” in questi giochi ma credo che la motivazione non sia il gioco in sé quanto le persone che troviamo all’interno. Tra i due che ho citato direi che il mio preferito rimane senza dubbio WoW: ci gioco da 15 anni con molti alti e bassi ma non mi ha mai stancato del tutto!

 

Non perderti, ogni mese, un’approfondimento su uno dei nostri ragazzi! Info, consigli e curiosità sul loro ruolo all’interno di Comm.it! E se vuoi sapere di più su di noi, visita la nostra pagina “Chi Siamo“!